Nuda proprietà e diritto di usufrutto, Testamento, Successione, Donazione Immobiliare

NUDA PROPRIETÀ E DIRITTO DI USUFRUTTO, TESTAMENTO, SUCCESSIONE, DONAZIONE IMMOBILIARE

NUDA PROPRIETÀ E DIRITTO DI USUFRUTTO
La nuda proprietà è un caso di proprietà privata alla quale non si accompagna un diritto reale di godimento del bene al quale è relativa. Si tratta in genere di un’opzione di investimento per chi punta sulla rivalutazione del mattone nel lungo periodo, senza avere immediate necessità abitative. La particolarità di questa soluzione è che la casa resta a disposizione dell’usufruttuario fin quando è in vita ed è vantaggioso sia per il venditore che per il compratore.
Per il primo c’è l'interesse a ricavare della liquidità, smobilizzando, ma senza dover lasciare l'abitazione e senza dover restituire mensilmente l'importo ricevuto, come nel caso del mutuo. Per il compratore invece, c'è in vantaggio di acquistare a prezzi ridotti aspettando il momento della morte per poterne diventare proprietario pieno, quindi andarci ad abitare o metterlo a reddito affittandolo.
Proprio perché tanto più giovane è l'acquirente tanto più lunga sarà la sua aspettativa di vita, tale acquisto viene scelto spesso dai nostri clienti come come investimento a lungo termine ad esempio in vista di dare la casa ad un figlio che al momento è ancora piccolo.
La disciplina giuridica della nuda proprietà si ricava avuta considerazione alla disciplina della proprietà, a differenza di quella emanata per la regolazione dell’usufrutto.
L'usufruttuario ha diritto di usare il bene e di ricavarne qualsiasi profitto, come ad esempio, affittarlo o decidere di concederlo in comodato. Dal canto suo, il nudo proprietario è titolare di un'intestazione che diventerà una piena proprietà nel momento in cui l'usufrutto cesserà.
Il diritto di usufrutto può essere ceduto a titolo oneroso o gratuito ma la durata sarà sempre uguale a quella stabilita originariamente. Per quanto riguarda la tassazione, tutte le imposte relative al possesso dell'immobile competono all'usufruttuario, come ad esempio l'Irpef, l'Imu, tari, così come la manutenzione ordinaria dell'immobile. Al contrario, la manutenzione straordinaria spetta al nudo proprietario.
E' importante ricordare che in questo caso gli eredi del venditore non riceveranno nulla in eredità e per questo è molto frequente che chi ricorra a questo schema non abbia eredi, oppure (caso abbastanza raro) abbia deciso di "diseredarli" indirettamente.

Per ricevere consulenze relative agli atti di nuda proprietà e usufrutto, l'ufficio tecnico-legale di Promutico Immobiliare è sempre a vostra disposizione.

TESTAMENTO e SUCCESSIONE
La successione testamentaria è quella regolata dal testamento, documento ufficiale riconosciuto dalla legislazione italiana. Gli eredi sono individuati dal testatore, che può scegliere di destinare i propri beni in modo diverso da quanto stabilito dalla legge, oppure può individuare quale erede un soggetto estraneo all’ambito familiare, o un ente di pubblica utilità. Il testamento può essere olografo, nel caso in cui venga scritto di proprio pugno, oppure notarile, nel caso in cui viene depositato presso un notaio che in qualità di pubblico ufficiale funge da garante. Chi riceve in eredità beni immobili e diritti immobiliari ha l’obbligo di presentare la dichiarazione di successione e pagare, qualora sia dovuta, l’imposta di successione. L'imposta ha un importo variabile ed è costituita dalla rendita catastale rivalutata del 5% e moltiplicata per un coefficiente che varia a seconda del tipo di immobile e della sua destinazione d’uso. Esistono casi e categorie di persone esentati dal pagamento dell'imposta di successione, noi del Gruppo Promutico siamo a vostra disposizione per valutare insieme la vostra posizione ed aiutarvi in tutta trasparenza alla risoluzione di tali pratiche, felici di poter fornire un appoggio concreto in momenti particolarmente concitati sul piano emotivo e fitti di impegni di carattere burocratico.

DONAZIONE IMMOBILIARE
La donazione immobiliare è una via alternativa alla compravendita tradizionale con cui un soggetto "donante" dona la proprietà di un immobile a un soggetto beneficiario "donatario" senza alcun corrispettivo economico. La donazione immobiliare è un atto pubblico che deve essere stipulato davanti a un notaio e che deve rispettare determinate regole. Lo spirito della donazione è quello di realizzare il desiderio o l'opportunità di dare qualcosa alle persone a noi legate da affetti o da amicizia. Gli scopi che portano alla donazione sono molteplici: aiutare una persona cara, anticipare la propria successione, fare un dono ad un amico, ricompensare chi ci ha reso un servizio, contribuire alla realizzazione di un obiettivo di beneficenza. La donazione è un atto molto importante, in quanto comporta il depauperamento del patrimonio del donante e il conseguente arricchimento del donatario che ne beneficia. Vista tale importanza, vi esortiamo a rivolgervi a degli esperti in materia, sia immobiliare che giuridica per conoscere ogni aspetto di tale operazione. In questo modo si avrà piena consapevolezza delle conseguenze, tanto civili che fiscali, di tale atto.

CHIEDI INFORMAZIONI

GRUPPO PROMUTICO IMMOBILIARE

Via delle Nazioni Unite 27/35

00034 Colleferro RM


06 97080207

335 6282738


promuticoimmobiliare@yahoo.com

FACEBOOK

DOVE SIAMO E CONTATTI

Torna su